brignone
Christophe Pallot/Agence Zoom/Getty Images

Federica Brignone accoglie con grande rammarico la notizia della cancellazione delle Finali di Coppa del mondo a Cortina.

Sono particolarmente dispiaciuta – spiega la leader della classifica generale con 1378 davanti a Mikaela Shiffrin con 1225 e Petra Vlhova con 1189 – avremmo voluto correre davanti ai nostri tifosi per concludere nel migliore dei modi una grande stagione che ha visto tutta la squadra esprimersi ai massimi livelli. Si tratta di quattro gare in meno che condizioneranno inevitabilmente l’esito della coppa, il rammarico aumenta se penso che in questo periodo stavo sciando molto bene e ogni gara era buona per fare risultato. E’ un modo inconcludente di finire una stagione, mi spiace anche perchè in questo modo chiudo al secondo posto la classifica di supergigante dietro a Corinne Suter a causa di quel centesimo che mi è costato la vittoria sabato scorso a La Thuile. Per la classifica generale invece può invece succedere di tutto. Ma ciò veramente mi fa male sarà la mancata celebrazione delle premiazioni, che rappresentano un momento particolare da condividere con l’intero team, così come il piacere di ascoltare l’inno nazionale e i festeggiamenti con i compagni e gli allenatori“.

A questo punto, per decretare la fine della Coppa del mondo femminile mancano solamente le tre gare in programma ad Are: giovedì 12 marzo si tiene uno slalom parallelo, venerdì 13 un gigante e sabato 14 uno slalom. E Federica è già presente in loco ad allenarsi in compagnia di Marta Bassino, in attesa di essere raggiunta dalle compagne di squadra. Nel frattempo domenica 8 marzo sarà in collegamento intorno alle ore 22 con la trasmissione “Che Tempo Che Fa“, in onda su Rai Due e condotta da Fabio Fazio.