Los Angeles Lakers
Harry How/Getty Images

Aumenta sempre più il numero di casi positivi al Coronavirus tra i giocatori di NBA. Dopo la positività di Rudy Gobert dei Jazz e la sospensione del campionato, tutte le squadre sono corse ai ripari, andando in auto isolamento e sottoponendo giocatori e staff al tampone.

Il coronavirus ha colpito anche in casa Lakers: nel team di Los Angeles sembrano, al momento, due i giocatori positivi al virus, ma la squadra preferisce lasciarli nell’anonimato. I giocatori in questione sono comunque asintomatici, in quarantena e sempre controllati dai medici.