Lipsia
Julian Finney/Getty Images

Il Coronavirus ha scatenato il caos nel mondo intero, compresi i campionati calcistici che risentiranno in modo cospicuo di quanto sta accadendo. Non è ancora chiaro come si andrà avanti, se si andrà avanti, in questa annata. Già però si inizia a pensare a come operare relativamente alle finestre di calciomercato che di norma si dovrebbero svolgere nella stagione estiva.

Ebbene, secondo quanto rivelato da Skysport, sarebbe già stato aperto un tavolo di lavoro tra Uefa e Federazioni per stabilire il modus operandi in vista della prossima annata. Ogni Federazione avrà libera scelta su quando andare a piazzare la finestra di calciomercato, che potrebbe anche arrivare ad essere lunga 16 settimane e ciò potrebbe creare un po’ di confusione dato che le finestre di differenti Federazioni potrebbero non coincidere. Tutto dipenderà appunto da come e quando terminerà la stagione 19/20, al termine della quale dovrebbe iniziare il calciomercato appunto. Insomma, anche in chiave calciomercato potrebbe esserci una discreta confusione dettata da questa sosta prolungata a causa del Coronavirus, una sosta che ha provocato non pochi problemi anche nel mondo del pallone.