Giannis Antetokounmpo
Foto Getty / Gregory Shamus

Il Coronavirus ha fermato il campionato NBA, causando notevoli disagi economici a tutti coloro i quali lavoravano nelle arene americane. Con le gare cancellate niente introiti e niente stipendi, ma alcuni cestisti ed alcune Franchigie, sono scese in campo per aiutare queste categorie di lavoratori.

Kevin Love ha infatti donato 100.000 dollari ai dipendenti dell’arena dei Cavs, stesso identico importo anche per Giannis Antetokounmpo, il quale ha devoluto la cifra ai dipendenti dell’arena dei Bucks come rivelato in un messaggio social: “le persone che lavorano per semplificano la mia vita, quella della mia famiglia e quella dei miei compagni di squadra.  Io e la mia famiglia ci impegniamo a donare 100.000 dollari allo staff del Fiserv Forum. Insieme possiamo farcela!”. La stessa idea è venuta anche a Williamson, questa ‘formula’ si sta diffondendo a macchia d’olio nella NBA.