Djokovic racconta la sua svolta vegana: “ecco perchè ho preso questa decisione”

Novak Djokovic e la sua scelta di diventare vegano che è stata seguita anche da altri colleghi come ad esempio l'australiano Nick Kyrgios

Il campione degli Australian Open 2020, Novak Djokovic, ha da tempo intrapreso una strada culinaria ben precisa. Il serbo è diventato vegano, una scelta ben ponderata da parte di Nole, il quale non ha affatto risentito sul campo di questa decisione, dato che si trova nuovamente alla posizione numero 1 del seeding ATP.

Djokovic ha recentemente parlato di tale decisione, molto discussa tra critici ed addetti ai lavori: “Sono molto felice di avere una dieta a base vegetale e di essere rimasto ad alti livelli in questo ultimi quattro anni e mezzo”, le parole di Nole riportate da TennisWorldItalia.

Ho ricevuto un sacco di critiche, anche le persone a me più vicine non credevano che sarei potuto andare avanti in questo modo, c’erano molti dubbi e punti interrogativi, ho dovuto attraversare diverse fasi nel mio processo di adattamento al nuovo stile di vita. Ed è proprio così: si tratta di uno stile di vita, non di una semplice dieta, perché porti con te anche delle motivazioni etiche, assieme alla consapevolezza di tutto ciò che sta accadendo agli animali del mondo intero, la loro macellazione e ancora molte altre cose, sai che tutto questo ha anche un grande impatto sui cambiamenti climatici, argomento del quale non molte persone parlano. Perciò, per me si tratta davvero di uno stile di vita e non banalmente di una dieta. E’ un approccio, qualcosa di cui vado molto fiero e spero che tanti altri si uniscano a me. Vorrei ispirare altri atleti e far comprendere come sia possibile portare avanti una dieta a base vegetale e saper recuperare bene, possedere la giusta forza, i muscoli. Non sono certo un sollevatore di pesi, ma ho un ottimo equilibrio tra forza, potenza e velocità … non mi manca niente, mi sembra. Continuerò a godermi tutto questo”.