AFP/LaPresse

L’Australia brucia da diverse settimane a causa dei violenti incendi che stanno devastando il Paese e la situazione non sembra voler migliorare (per gli ultimi aggiornamenti in tempo reale consultate Meteoweb). Milioni di ettari di rigogliosa flora sono stati spazzati via dalla forza distruttrice delle fiamme che ha lasciato dietro di sè scheletri di cenere e un paesaggio desolato nel quale hanno trovato la morte uomini, piante e animali. Immagini che hanno fatto velocemente il giro del mondo, smuovendo le coscienze.

laver cup
AFP/LaPresse

Il tennis, che annualmente apre proprio in Australia la sua stagione con il primo Slam dell’anno, non poteva restare a guardare. Nei giorni scorsi era stato messo in discussione il regolare svolgimento degli Australian Open, ma i tennisti non soltanto giocheranno, si impegneranno anche in prima linea per raccogliere quanti più fondi possibili da destinare in beneficenza. In molti hanno già effettuato donazioni importanti, ma i big del tennis ATP e WTA hanno deciso di giocare una serie di match d’esibizione il 15 gennaio, prima degli Australian Open dunque, devolvendo l’intero incasso alle vittime degli incendi. In campo ci saranno nomi grandi nomi del calibro di Roger Federer, Rafael Nadal, Serena Williams, Naomi Osaka, Caroline Wozniacki, Nick Kyrgios e Stefanos Tsitsipas: uniti per far sì che l’unico fuoco che continui ad ardere sia quello della solidarietà.