Alonso
AP/LaPresse

Con la tristezza nel cuore per la morte di Paulo Gonçalves, la Dakar 2020 ha vissuto oggi una giornata particolare, che ha visto svolgersi solo l’ottava tappa delle auto, con moto e quad fermi per omaggiare la memoria del pilota portoghese scomparso ieri.

Alonso
AP/LaPresse
Bernat Armangue

La vittoria se l’è presa a sorpresa Mathieu Serradori, riuscito a completare per primo la frazione partita e terminata a Wadi Al Dawasir in 3 ore 48′ 23″. Splendido il secondo posto ottenuto da un sempre più brillante Fernando Alonso, giunto al traguardo con soli quattro minuti di ritardo dal pilota dell’SRT Racing. Un piazzamento che ha permesso al driver di Oviedo di salire al tredicesimo posto in classifica, con un ritardo di 3h10’51” dal leader Carlos Sainz. Lo spagnolo oggi non ha brillato, incassando un pesante distacco di 19’15” da Serradori, permettendo così ad Al-Attiyah di ridurre il proprio gap a tre minuti.