Shapovalov
AFP/LaPresse

È la mia racchetta e posso fare quello che voglio con essa“, dunque anche farla volare via. Denis Shapovalov risponde così al richiamo dell’arbitro che lo aveva sanzionato per aver lanciato via con rabbia la sua racchetta durante il match d’esordio negli Australian Open. Il giovane canadese è stato sconfitto in 4 set da Fucsovics e ha mal digerito il ko all’esordio prendendosela con il direttore di gara.

shapovalov
AP/LaPresse
Dita Alangkara

Ai media Shapovalov ha dichiarato con rabbia: “la regola che conosco io dice che se rompo una racchetta l’arbitro può sanzionarmi, ma non può farlo se la lancio. Non ho fatto nulla, non ho colpito nessuno e sì, la racchetta era ancora intatta. Mi ha dato il warning perché l’ho fatto due o tre volte e non credo funzioni così. Ha detto che siccome continuavo a farlo mi ha sanzionato, decisione sbagliatissima“.