Nespoli

La Nazionale Olimpica FITARCO prosegue il suo lavoro verso le Olimpiadi di Tokyo 2020 con uno staff tecnico rinnovato. Conclusa l’esperienza di Mauro Berruto come Direttore Tecnico, la Federazione ha scelto un nuovo organigramma per seguire la Nazionale, la cui rosa è stata ampliata a 17 effettivi, per puntare all’appuntamento del prossimo giugno dove l’Italia si giocherà nella tappa di Coppa del Mondo a Berlino la possibilità di conquistare oltre ai due pass Olimpici individuali già ottenuti questa estate, anche quelli per la squadra maschile e quella femminile, per raggiungere il Giappone con tutti gli effettivi possibili.

IL NUOVO STAFF DELLA NAZIONALE
Il nuovo Coordinatore Tecnico della Nazionale Olimpica è Sante Spigarelli, atleta di livello mondiale in passato, che ha già vestito i panni di Commissario Tecnico azzurro. Il Vicepresidente Federale sarà accompagnato in questa nuova avventura da due Assistenti Tecnici: Giorgio Botto, già Responsabile Tecnico delle Nazionali Tiro di Campagna e 3D, e Antonella Ballarin, ex atleta azzurra ed ex consigliere federale. Designati anche i due coach del team azzurro: si punta sull’esperienza di due grandi arcieri del recente passato che con la maglia della Nazionale hanno vinto tantissimo, Matteo Bisiani e Natalia Valeeva, i quali verranno affiancati da almeno un assistente tecnico. L’organigramma si completa con i fisioterapisti Andrea Rossi e Chiara Barbi, con lo psicologo Manolo Cattari, con il preparatore atletico Jacopo Cimmarrusti e con il medico federale Giorgia Micheletti.

17 GLI ARCIERI DEL GRUPPO AZZURRO
Il nuovo staff della Nazionale gestirà un gruppo ampio di atleti. La rosa rispetto al passato ha infatti raggiunto 17 effettivi.

Otto le donne: Tatiana Andreoli (Fiamme Oro), Lucilla Boari (Fiamme Oro), Vanessa Landi (Aeronautica Militare), Tanya Giada Giaccheri (Aeronautica Militare), Elena Tonetta (Aeronautica Militare), Chiara Rebagliati (Arcieri Torrevecchia), Laura Baldelli (Arcieri Augusta Perusia) e Karen Hervat (Trieste Archery Team).
Nove invece gli arcieri al maschile: Mauro Nespoli (Aeronautica Militare), Marco Galiazzo (Aeronautica Militare), David Pasqualucci (Aeronautica Militare), Marco Morello(Aeronautica Militare), Michele Frangilli (Aeronautica Militare), Federico Musolesi (Castenaso Archery Team), Alessandro Paoli (Arcieri Iuvenilia) e Yuri Belli (Arcieri Aquila Bianca).

OBIETTIVO TOKYO 2020
L’obiettivo del nuovo staff e di tutti gli arcieri della Nazionale sarà quello di conquistare tutte le carte disponibili per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Al momento l’Italia dell’arco ha staccato due pass: uno al maschile, grazie al quarto posto di Mauro Nespoli ai Mondiali di ‘s-Hertogenbosch, e uno al femminile con l’oro vinto da Lucilla Boari e Mauro Nespoli ai Giochi Europei di Minsk nel mixed team. La doppia qualificazione permetterà alla Nazionale di scendere in campo ai prossimi Giochi sia nelle gare individuali che nelle sfide a squadre miste, competizione che farà il suo esordio olimpico proprio a Tokyo.

L’obiettivo per la stagione 2020 è quindi quello di qualificare la squadra maschile e quella femminile in modo da poter arrivare in Giappone al gran completo (3 arcieri al maschile e 3 al femminile).

L’ultima occasione di conquistare i pass arriverà durante la quarta tappa di Coppa del Mondo a Berlino in programma da 21 al 28 giugno dove saranno in gara tutte le Nazionali che non hanno ancora ottenuto la qualificazione a squadre.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE