Fabio Ferrari/LaPresse

Non poteva che essere premiato miglior agente dell’anno Jorge Mendes ai Globe Soccer Awards, considerando come nella sua ‘scuderia’ ci siano il miglior giocatore dell’anno (Ronaldo) e il miglior giovane (Joao Felix).

Fabio Ferrari/LaPresse

Un successo annunciato per il procuratore portoghese che, intervistato ai microfoni di Sky Sport, ha tessuto le lodi di CR7: “Cristiano non può essere paragonato a nessuno, per me rimane una specie a sè, diversa dagli altri. Da ultra-trentenne ha fatto cose che gli altri non hanno mai fatto, i più giovani prendano esempio da lui. E’ già a quota 9 gol in Italia, il campionato dove è più difficile segnare. Con la Juventus vuole vincere ancora tanto, tra poco compirà 35 anni ma può giocare davvero fino a quando vorrà. Joao Felix? E’ il giovane migliore del mondo, ha tutte le carte in regola per diventare un campione. Prenda esempio da Ronaldo, ne deve condividere determinazione e ambizione. Insieme potrebbero vincere un Mondiale con il Portogallo“.