tevez
(LaPresse/AFP)

L’attaccante argentino ha parlato sia di Ronaldo che di Messi, raccontando alcuni retroscena relativi a CR7 e alla Pulce

Carlos Tevez ha avuto il privilegio nella sua carriera di giocare sia con Cristiano Ronaldo che con Lionel Messi, dividendo lo spogliatoio del Manchester United con CR7 e quello dell’Argentina con la Pulce.

Martin Rickett

Giocatori diversi ma allo stesso tempo fortissimi, entrambi con un segreto che sta alla base del proprio talento. Tevez ha provato a svelarlo nel corso di un evento tenutosi a Buenos Aires: “Cristiano Ronaldo? Lui passa tutto il giorno in palestra, è un’ossessione. Ricordo che al Manchester United se ci dovevamo allenare alle nove del mattino, anche se arrivavi alle otto lui era già lì. Se arrivavi alle sette e mezzo lo trovavi lì lo stesso. Una volta ho fatto di tutto per arrivare prima di lui, giunsi al campo di allenamento alle sei e mezza per precederlo, ma lui era lì. Era mezzo addormentato, ma c’era già. Messi? Non è così, per lui tutto è naturale, ma su ciò che non gli viene naturale si allena tanto. Prima non tirava le punizioni, oggi le calcia e le mette tutte all’angolino. Si è allenato per migliorare“.