Dani Alves
AFP/LaPresse

Il terzino brasiliano ha espresso il proprio disappunto dopo il derby perso contro il Palmeiras, sottolineando come venga già considerato inutile dopo 3 mesi

Dani Alves ha scelto il Brasile e il San Paolo in estate per proseguire la propria pluridecorata carriera, arenatasi dopo la fine del contratto con il Paris Saint-Germain. L’attuale momento non sembra però positivo per l’ex Barcellona che, dopo il derby perso contro il Palmeiras, ha espresso un certo malessere per quanto stia accadendo in seno alla società.

Intervistato ai microfoni di SporTV, Dani Alves ha attaccato: “non c’è stabilità in Brasile, come puoi costruire una carriera qui? Sono qui da soli 3 mesi e sono già inutile. Sono il più grande giocatore della storia per trofei vinti, eppure c’è un dibattito sulla mia utilità o meno. Ho giocato per 8 anni nel Barça e ​​ho vinto 23 titoli perché lì c’è stabilità, non si costruiscono le cose dall’oggi al domani”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE