LaPresse

L’attaccante del Paris Saint-Germain ha raccontato le sue paure, svelando di temere che tutto possa finire in un batter d’occhio

Essere tra i migliori giocatori del mondo non basta per scacciare via le paure, nasconderle in un angolo e proseguire per la propria strada. Kylian Mbappé è un ragazzo come tutti gli altri, che teme la fine della propria carriera, a maggior ragione se il sipario dovesse calare improvvisamente.

Mbappe
Lapresse

Il francese ha svelato i suoi timori nel corso di un’intervista a Der Spiegel, mostrando le sue fragilità: “a volte ho paura, se fallisci come giocatore tutti ti mettono in dubbio. Quando perdi una grande partita, la domanda sorge spontanea ed è sempre la stessa: ‘è questa la fine? È stato bello, ma ora è finito tutto’. La cosa positiva è questa sensazione dura poco, sai che questo non durerà a lungo, perché il bello del calcio è che non hai molto tempo per pensare e torni subito a giocare. Il Pallone d’Oro 2010? Lo vincerà Messi, senza dubbio è stato il migliore individualmente in questo anno solare“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE