Spada/LaPresse

Rivaldo attacca Tite e il suo staff per aver assegnato la maglia numero 10 del Brasile a Paquetà: l’ex fantasista verdeoro pensa che il centrocampista del Milan non ne sia ancora all’altezza

Nella giornata di ieri il Brasile ha perso un’amichevole in Arabia Saudita contro l’Argentina, partita che, vista la rivalità fra le due squadre, si è comprensibilmente portata dietro una lunga scia di polemiche. Particolarmente graffiante è stato l’attacco di Rivaldo ai danni del ct Tite in merito alla maglia numero 10 assegnata a Paquetà. Secondo quanto l’ex fantasista verdeoro ha scritto su Instagram, il centrocampista del Milan non ne sarebbe ancora all’altezza: ho visto Brasile-Argentina e sono triste nel vedere cosa è successo alla maglia numero 10 data a Paquetà: quella maglia è rispettata in tutto il mondo, non deve andare in panchina o giocare metà gara. E’ conosciuta da tutti in quanto è stata indossata da Pelé, Rivelino, Zico, Rivaldo, Kakà, Ronaldinho e Neymar. Non voglio biasimare il giocatore, ma Tite ed il suo staff, che il peso di quel numero lo conoscono. Non devono bruciare un ragazzo di 22 anni che può avere un grande futuro. Va protetto, come è stato fatto con Rodrygo che adesso sta facendo bene al Real Madrid”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE