Bonucci
LaPresse/Jennifer Lorenzini

Il capitano azzurro ha parlato dopo la vittoria sull’Armenia, tessendo le lodi della squadra e concentrandosi sull’Europeo

Dieci partite e dieci vittorie nel girone di qualificazione ad Euro 2020, un bottino mai ottenuto dall’Italia nella propria squadra. Tutto merito di Roberto Mancini e dei suoi ragazzi, riusciti a trovare la quadratura del cerchio, fornendo un ottimo calcio grazie ai propri stupendi interpreti.

Italia-Armenia
Alfredo Falcone/LaPresse

Prestazioni esaltanti, che stuzzicano anche il palato di capitan Bonucci: “abbiamo fatto tanti record, ma quelli veri bisogna farli all’Europeo. Non mi sono mai divertito così in Nazionale, ma lo dimostrano i risultati. Abbiamo sempre dominato, rischiamo qualcosa, ma poi facciamo tanti gol. Sono felice per questa parentesi, in attesa del rientro di Giorgio, il capitano. Il sorteggio? Ora aspettiamo l’urna, qualsiasi partita sarà difficile da affrontare per una competizione corta e alla fine della stagione. Dovremo arrivarci nelle migliori condizioni fisiche e mentali. Stiamo crescendo, ma abbiamo ancora uno step da fare per arrivare al livello delle altre. Abbiamo approcciato le partite in modo cattivo, giusto, grande merito del mister e di un gruppo fantastico. Più si gioca in Europa e più si acquisisce esperienza, anche per il calcio italiano è un bene se le squadre che giocano in Europa arrivano fino in fondo“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE