Roger Federer
AFP/LaPresse

Gerard Piquè torna a punzecchiare Roger Federer in merito al suo rifiuto di partecipare alla Coppa Davis: il leader di Kosmos parla della rivalità con la Laver Cup sponsorizzata dallo svizzero

Gerard Piquè, principale promotore del tanto discusso cambiamento del format della Coppa Davis, è tornato a parlare del rifiuto di Roger Federer che, non essendosi trovato d’accordo con i cambiamenti, ha preferito snobbare la manifestazione.

Il difensore del Barcellona ha punzecchiato li svizzero spiegando quale sia, a suo dire, il reale motivo per il quale Federer non si è presentato al torneo per nazionali: “capisco il suo punto di vista e cerco di capire i motivi per cui ce l’ha. E in questo caso il motivo è che Federer ha un suo torneo, la Laver Cup, uno spettacolo molto ben organizzato. E capisco che possa vedere la Coppa Davis come concorrenza. Noi invece ci consideriamo qualcosa di diverso, visto che il nostro torneo ha una storia lunga 119 anni. Lui può pensare quello che vuole, noi andiamo avanti per la nostra strada. Rispettiamo la sua scelta di non venire a giocare qui, ma la Svizzera comunque non si è qualificata. Se si fosse qualificata, avremmo visto cosa sarebbe successo. Ma credo che invece di concentrarsi su un solo giocatore sia meglio pensare al presente e al futuro. Qui c’è l’Italia, con Fognini e Berrettini, ci sono i russi e tante squadre giovani, con giocatori che si contenderanno i tornei per i prossimi dieci anni”.

Valuta questo articolo

Rating: 3.0/5. From 2 votes.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE