AFP/LaPresse

L’ex centrocampista della Roma ha raccontato le sue emozioni dopo il ritorno in campo, avvenuto a tre mesi di distanza dall’infortunio

E’ tornato il sorriso sul volto di Daniele De Rossi, il centrocampista del Boca Juniors è rientrato in campo dopo l’infortunio, giocando poco meno di mezz’ora nel match vinto contro l’Union.

AFP/LaPresse

Quasi tre mesi dopo l’infortunio, l’ex Roma ha riassaporato l’atmosfera della Bombonera, vestita insolitamente di rossonero per festeggiare la vittoria del Flamengo nella Libertadores, arrivata contro i rivali del River Plate. Interrogato nel post gara, De Rossi ha ammesso: “sono contento perché abbiamo vinto e perché ho giocato un po’, sono sempre stato sicuro di tornare, ho lavorato duro. Mi sono fatto male perché avevamo una partita importante come Boca-River e volevo giocare, ho accelerato il recupero e mi sono fatto di nuovo male. La pazienza non si compra al supermercato, volevo dare una mano ai miei compagni e ho commesso un errore. Ma ora guardiamo avanti. Futuro? Ho firmato un contratto, ho sempre detto di voler rimanere almeno un anno e questo anno ancora non è finito. Per il resto ogni giorno è buono per prendere delle decisioni. Mi faccio tante domande, voglio sapere come sto fisicamente ma ora sembro stare bene e se sto bene, adoro giocare qui“.

AFP/LaPresse

De Rossi ha poi proseguito: “non sto pensando di andare altrove, mi godo questa occasione ogni giorno di più, adoro vestire questa maglia e voglio giocare un po’ di più. La passione dei tifosi? Sono venuto per questo. In molti mi dicevano che bisognava viverla almeno una volta nella vita, anche quando non gioco ogni giorno di più sento questo affetto. Dobbiamo imparare da questa gente“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE