AFP/LaPresse

L’Italia fa il suo esordio in stagione nel circuito di ISU Grand Prix con il giovane talento delle Fiamme Azzurre, in gara, tra gli altri, contro Yuzuru Hanyu e mosso dal sogno di centrare l’accesso alla Finale di Torino

Si parte. Prende il via domani al Price Center di Kelowna, nella prima giornata di Skate Canada, la partecipazione dell’Italia a questa stagione di ISU Grand Prix. Dopo le soddisfazioni del circuito Junior che ha visto la qualificazione di Daniel Grassl (Young Goose Academy) per la finale in programma a Torino dal 5 all’8 dicembre, ora è tempo di scendere sul ghiaccio anche per la Nazionale senior. L’esordio tricolore è affidato alla classe e al talento di Matteo Rizzo, l’unico italiano a gareggiare in questo week-end nord americano che rappresenta la seconda uscita di Grand Prix dopo Skate America della scorsa settimana.

Il 21enne delle Fiamme Azzurre, capace lo scorso anno, nella stagione del debutto nel circuito internazionale, di conquistare un terzo posto all’NHK Trophy e un quarto a Skate America, proverà anche in Canada a mettere in mostra tutte le sue doti per guadagnarsi una posizione di vertice alimentando il sogno di raggiungere la finale del Palavela. Di fronte troverà avversari importantissimi, a partire dal due volte campione olimpico Yuzuru Hanyuma le aspettative della vigilia, dopo un inizio di stagione sempre in crescendo, sono alte. Difficile pronosticare la strategia di Matteo per questa gara ma la confidenza con i due nuovi programmi  – sulle musiche di “Start a fire” di John Legend per il corto e di “Falicia Flamenca” di Gino D’Auri per il libero – è sempre migliore. “Sarà dura ma darò più del 100% per provare a raggiungere Torino“, la promessa di Matteo nell’intervista di pochi giorni fa.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE