Blengini
LaPresse/Reuters

Il commissario tecnico azzurro si è complimentato con il Brasile, che ha battuto nettamente l’Italia e ha conquistato la World Cup

Si chiude con una sconfitta per 3-0 (25-20, 25-22, 25-15) contro i già sicuri campioni del Brasile la World Cup degli azzurri di Gianlorenzo Blengini. Con cinque successi e 14 punti ottenuti, l’Italia chiude questa competizione al settimo posto dopo aver alternato buone prestazioni ad altre più deludenti, con un gruppo ricco di giovani alle prime esperienze a livello internazionale.

pallavolo italia
2019 FIVB

Le parole del ct azzurro: “bisogna fare i complimenti al Brasile, non solo per la partita di oggi ma per l’intera competizione, che hanno meritato di vincere dominando buona parte delle gare. È molto difficile vincere un torneo come questo da imbattuti, è necessario essere superiori sia tecnicamente che mentalmente, data la durata molto lunga di questa manifestazione. Ma il Brasile non lo scopriamo certamente oggi, hanno ottime individualità e sono ai massimi livelli da anni. La gara di oggi è stata molto complicata, loro hanno espresso un livello di gioco assoluto e noi non siamo riusciti a fare altrettanto. Peccato per il terzo set, avevamo cominciato con il piede giusto, poi abbiamo sofferto il loro servizio, con Isac Santos che ha battuto molto bene. Quindi, ancora una volta, congratulazioni al Brasile”.