Inter, senti Icardi: “spero vincano lo scudetto. Ma se dovessimo incontrarli in Champions League…”

Icardi AFP/LaPresse

Mauro Icardi spende delle parole d’elogio per l’Inter: l’ex bomber nerazzurro augura la vittoria dello scudetto, ma se si dovessero incontrare in Champions sarà battaglia

Mauro Icardi ha lasciato l’Inter dopo grandi polemiche, ma il bomber argentino, dopo diverse settimane di ambientamento a Parigi, non sembra serbare rancore. Intervistato in esclusiva dalla ‘Rosea’, Icardi ha speso delle belle parole per i suoi ex compagni ai quali ha augurato di vincere tutto il possibile, Champions esclusa se dovessero trovarsi sul cammino del PSG.

Mauro Icardi PSG

AFP/LaPresse

Del resto la Coppa dei Campioni è l’obiettivo che il club parigino insegue da tanto e, visto il talento che si ritrova, sembra condannato a doverla vincere per evitare una stagione ‘fallimentare’. Icardi spiega: “Neymar, Mbappé, Cavani sono tutti molto forti. Fa piacere giocare con dei fuoriclasse che cambiano le partite anche all’ultimo minuto, come fa Neymar. Li sto scoprendo un po’ per volta. Anche fuori dal campo. Il Psg ha i giocatori giusti per far bene, ma la Champions è un trofeo ambito da tutte le grandi squadre. Questo non toglie che vogliamo fare del nostro meglio anche per far dimenticare ai tifosi le brutte esperienze delle ultime stagioni“.

Piero Cruciatti/LaPresse

Icardi ha augurato all’Inter di vincere lo scudetto, ma anche di fare bene in Champions League. Certo, se dovesse incontrare il PSG però sarà una sfida a viso aperto: “la vivrò nel migliore dei modi. Se toccherà a me andare in campo, da professionista darò il massimo per difendere la mia nuova maglia. All’Inter non posso che augurare sempre il meglio in ogni competizione. A Milano ho ancora tanti amici. Scudetto? L’Inter ha ormai un allenatore come Conte che vuole vincere e giocatori che vogliono altrettanto. Spetta a loro continuare il lavoro che abbiamo cercato di fare anche noi prima per ridurre il gap con la Juve, che rimane comunque al top“.

Marco Alpozzi/LaPresse

Icardi spezza anche una lancia in favore di Romelu Lukaku, l’attaccante che ha preso il suo posto, nonostante qualche difficoltà iniziale: “non mi sembra Lukaku stia vivendo un momento di difficoltà. Anzi, mi pare abbia iniziato bene, segnando subito un paio di gol. Poi anche lui si è infortunato e magari questo fatto ha sollevato le solite critiche, anche perché Lukaku rappresenta un grande investimento della società, ed è stato fortemente voluto da Conte, e deve dimostrare di essere all’altezza delle aspettative. Ma non è facile per nessuno giocare in Italia. La Serie A è il campionato più difensivo in Europa. Magari ha bisogno di un po’ più di tempo per ambientarsi, ma è uno che ha già segnato molto in carriera. Di gol ne farà ancora. Capita a tutti di attraversare un momento meno brillante. Poi quando riparti, non ti fermi più“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Mirko Spadaro (17828 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery