Il tweet di Daryl Morey fa infuriare la Cina: la lega NBA prende le distanze dal gm degli Houston Rockets

Un Tweet infelice, dal quale l’NBA prende le distanze. Il GM Daryl Morey ha appoggiato su Twitter le proteste di Hong Kong, facendo infuriare la Cina e i fan NBA cinesi. L’NBA è intervenuta in prima persona scusandosi con i propri fan asiatici attraverso un comunicato ufficiale nel quale la lega si distanzia dalle parole di Morey: “riconosciamo che le parole espresse dal general manager degli Houston Rockets, Daryl Morey, hanno profondamente offeso i nostri amici della Cina e i loro tifosi. Tutto questo è deplorevole. Mentre Daryl ha chiarito che il suo tweet non rappresenta i Rockets o l’NBA, i valori della nostra Lega invece supportano gli individui a educare se stessi e condividere le loro opinioni su questioni importanti. Abbiamo grande rispetto per la storia e la cultura della Cina e speriamo che lo sport e l’NBA possano essere usato come forza unificante per superare le divisioni culturali e unire le persone“.