nico rosberg
photo4/Lapresse

Il pilota tedesco ha analizzato il Gran Premio del Messico, soffermandosi sulla caotica partenza

Il Gran Premio del Messico è andato in archivio con il successo di Lewis Hamilton e, puntualmente, Nico Rosberg non ha tradito le attese, commentando anche in questa occasione l’esito del quartultimo appuntamento del Mondiale.

partenza Messico
Photo4/LaPresse

Nel suo podcast su Youtube, il tedesco ha commentato l’esito della gara, soffermandosi principalmente sulla caotica partenza: “in partenza Vettel è stato molto aggressivo su Hamilton, ma ha fatto un lavoro fantastico. Penso sia eccezionale come la Formula 1 sia ora di più ampie vedute, e decida di non penalizzare questo tipo di azioni. Regolamento alla mano, Sebastian non ha lasciato il giusto spazio, spingendo Lewis fuori dal limite del tracciato. Ma vogliamo questo tipo di aggressività. Dunque grande lavoro da parte dei commissari, anche se posso capire la frustrazione di Lewis”.

photo4/Lapresse

Eccitante per Rosberg anche il corpo a corpo Verstappen-Hamilton: “è stato davvero divertente da guardare, perché loro due sono i migliori piloti nei combattimenti ruota a ruota, e vederli insieme è stato fantastico, anche perché so per esperienza personale quanto siano bravi. Probabilmente sarebbe da aggiungere anche Ricciardo a questa classifica. Rimanendo però a loro due, penso che Verstappen sia davvero forte, ma che Hamilton sia il migliore: Max ha fatto l’impossibile per spingerlo fuori pista, ma naturalmente Lewis non si è arreso, ed è stato lui a spuntarla. Anche in questo caso, ringrazio la FIA per non aver dato penalità: sono esattamente queste le battaglie che vogliamo vedere”.