AFP/LaPresse

Pace fatta fra Miguel Angel Lopez e la Movistar: scuse reciproche fra le parti dopo quanto accaduto nella 19ª Tappa della Vuelta di Spagna

Vorremmo scusarci per quanto successo. Il nostro modo di agire seguiva esclusivamente la strategia pianificata prima della tappa e non volevamo in alcun modo avvantaggiarci delle cadute dei nostri rivali“. Con queste parole, rilasciate in una nota ufficiale, la Movistar si è scusata per quanto accaduto nella 19ª Tappa della Vuelta di Spagna. In seguito ad una caduta che ha coinvolto diversi big, fra i quali anche Primoz Roglic e Miguel Angel Lopez, il team iberico ha provato ad ottener eun vantaggio accelerando il ritmo, salvo poi fermarsi. Episodio giudicato poco sportivo da diversi corridori, fra i quali lo stesso Miguel Angel Lopez: “sono sempre le solite stupide persone a fare queste cose. Magari un giorno vinceranno una corsa lanciando un attacco diretto. E stiamo parlando della squadra del campione del mondo“. Il ciclista colombiano ha poi corretto il tiro, scusandosi a sua volta: “sono state frasi dette a caldo e ancora dolorante per la caduta. Faccio le mie più sincere scuse a Valverde e alla Movistar“.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE:

>> Per iOS

>> Per Android