Fiorentina – Ribery a cuore aperto, il francese racconta la sua difficile infanzia: “la gente mi guardava e diceva che la mia cicatrice era orrenda”

ribery LaPresse

La grande forza d’animo di Ribery: il calciatore francese della Fiorentina racconta la sua difficile infanzia causa della cicatrice sul volto

Ribery è il colpaccio della Fiorentina del mercato estivo: il calciatore francese ha deciso di sposare il progetto viola ed iniziare una nuova avventura in Italia. Alla vigilia della sfida contro l’Atalanta, Ribery si è lasciato andare, raccontandosi a cuore aperto ai microfoni di Canal +.

ribery

LaPresse

Il francese ha raccontato la sua difficile infanzia a causa della vistosa cicatrice procuratosi da bambino a causa di un incidente: “non mi sono mai messo a piangere in un angolino, eppure ho sofferto parecchio. Non è stato facile essere un bambino e avere una cicatrice del genere in faccia. Eppure proprio quella cicatrice mi ha dato la forza necessaria per andare avanti e mi ha forgiato il carattere“.

ribery

LaPresse

“Il modo in cui gli altri ti guardano, i commenti che fanno… La mia famiglia ha sofferto molto per questo. E pure io. La gente mi guardava, diceva che la mia cicatrice era orrenda. Ovunque andavo ero osservato. Solo dopo molto tempo ho imparato a convivere con la cicatrice e a trovare forza dagli sguardi della gente. Fa parte di me, la gente deve accettarmi per come sono“, ha concluso Ribery.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Rita Caridi (35150 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery