Il Gallo Belotti canta sempre due volte, l’Italia fa 5 su 5 in Armenia: ma non è tutto oro quel che luccica…

AFP/LaPresse

Gli azzurri superano in trasferta l’Armenia soffrendo più del dovuto, prima di chiudere i conti nel finale con Pellegrini e Belotti

Soffre l’Italia ma vince la quinta partita su cinque gare in queste qualificazioni ad Euro 2020, superando a domicilio l’Armenia con un 3-1 che non riflette per niente l’andamento dell’incontro. Soffrono infatti più del dovuto gli azzurri per avere ragione di Mkhitaryan e compagni, rivelatisi una formazione arcigna e difficile da tenere a bada.

AFP/LaPresse

Distratta e poco incisiva, così appare la squadra di Mancini nella prima parte di gara. L’Armenia sfonda e si apre spazi per il contropiede, colpendo gli azzurri a freddo e obbligandoli a rincorrere. Il ct è furibondo, le linee non tengono le giuste distanze e la difesa va in difficoltà, salvo poi riprendersi con il passare dei minuti grazie alla personalità di Bonucci. Il centrocampo però gira a vuoto, Verratti non brilla e si becca anche un cartellino giallo, che gli costa la squalifica per la prossima partita con la Finlandia. Unica nota positiva del primo tempo è la rete di Belotti, che da due passi sfrutta un grandissimo assist di Emerson Palmieri per fare 1-1. Il Gallo avrebbe anche la possibilità di raddoppiare prima dell’intervallo, ma cicca da due passi un pallone perfetto servitogli da Chiesa. Ad aiutare gli azzurri ci pensa Karapetyan a pochi secondi dal 45°, facendosi espellere per doppia ammonizione.

AFP/LaPresse

Nella ripresa l’Italia non riesce però nei primi minuti a concretizzare la superiorità numerica, rischiando addirittura di subire in contropiede il gol di Mkhitaryan. Mancini continua a bollire di rabbia in panchina, senza riuscire a raddrizzare una squadra involuta e lontana parente di quella capace di ottenere quattro vittorie consecutive. Il ct prova a mischiare le carte intorno all’ora di gioco e inserisce Pellegrini e Sensi, azzeccando la mossa giusta con il centrocampista della Roma, che piazza il raddoppio di test a tredici dalla fine. Tre minuti dopo il Gallo Belotti firma il tris e la personale doppietta, mandando in archivio una partita complicatissima. Sorride a metà l’Italia, ma incassa tre punti fondamentali che l’avvicinano ulteriormente alla qualificazione. Cinque su cinque per gli azzurri che, in casa della Finlandia domenica, potrebbero davvero ipotecare l’accesso ad Euro 2020.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (30268 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery