Scherma paralimpica, Bebe Vio agguerrita in vista di Tokyo 2020: “non vado lì per pettinare le bambole”

LaPresse/Riccardo Repet

L’atleta azzurra si prepara in vista delle Paralimpiadi di Tokyo, sottolineando come l’obiettivo sarà quello di vincere più medaglie possibili

Le Paralimpiadi di Tokyo 2020 si avvicinano, Bebe Vio affila il fioretto per cercare di conquistare quante più medaglie possibile ai Giochi del prossimo anno. Gli obiettivi sono importanti, già partendo dai Mondiali in corso di svolgimento in Corea, ma la mente non può che andare anche alla prossima estate: “non vado a Tokyo per pettinare le bambole. Due medaglie individuali alle paralimpiadi di Tokyo? Non si può dire, ovviamente non si va lì per pettinare le bambole, quindi ci si prova“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE
About Ernesto Branca (30982 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery