mazzarri
LaPresse/Fabio Ferrari

Walter Mazzarri duro sul ‘caso Nkoulou’: le parole del tecnico del Torino dopo la mancata convocazione per la sfida di ritorno contro il Wolverhampton

Walter Mazzarri ci va giù pensate: il tecnico del Torino è tornato a parlare di Nkoulou, dopo la non convocazione del difensore camerunese per la sfida di Europa League di ritorno contro il Wolverhampton. “Non vado da Nkoulou a chiedergli l’elemosina. Quando un giocatore dice che non c’era con la testa, addirittura dopo la partita, per un allenatore non è una bella cosa. Un allenatore non può che prendere atto che un giocatore è come se non ci fosse stato. Ho anche insistito, cercando di convincerlo con il Sassuolo, e anche lì ha detto non ci sarebbe stato con la testa. Io ho un gruppo e chi sta in panchina non vede l’ora di giocare, secondo voi un allenatore manda in campo uno che non vuole giocare?“, ha affermato in conferenza stampa.

Fabio Ferrari/LaPresse

Un allenatore è costretto a non farlo giocare se un giocatore non torna indietro e quando torna non dice nulla, dato che lo avevo pregato e ci avevo parlato parecchio. Cosa vado a fare, vado a chiedergli l’elemosina? Pure se lo avessi preso di forza e messo sull’aereo, poi se fa male chi è il responsabile?“, ha aggiunto.