Angelique Kerber non ha vinto alcun torneo, ha offerto prove Slam opache e si è separata da coach Schttler: Boris Becker lancia l’allarme e si dice preoccupato per la carriera della connazionale

La stagione di Angelique Kerber non è andata secondo i piani. La pluricampionessa Slam tedesca, dopo un buon 2018, non è riuscita a confermarsi su buoni standard nel 2019. Eliminata agli ottavi agli Australian Open, fuori al primo turno al Roland Garros e al secondo a Wimbledon da campionessa in carica, la tennista di Brema sta vivendo un periodo complicato che l’ha portata addirittura a separarsi da coach Rainer Schuttler.

L’ex campione tedesco Boris Becker ha espresso tutta la sua preoccupazione in merito alla connazionale: “ora dobbiamo vedere quale direzione prenderà questo viaggio. Per quanto tempo continuerà a giocare a tennis? Perché così è come se non avesse senso. Se continua su questa strada, non servirà né a lei né a noi né ai suoi sponsor. Sono preoccupato per Angie Kerber“.

Gli ha fatto eco Barbara Rittner, direttrice della sezione femminile della Federazione tedesca di tennis: “conoscendo Angie, direi che non è una persona che dovrebbe rimanere a lungo senza un allenatore. Ha bisogno di qualcuno che la guidi. Ho una brutta sensazione se non riesce a convincere qualcuno a sostenerla“.

SCARICA L’APP DI SPORTFAIR PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE: 

>> Per iOS

>> Per Android