Costanza Benvenuti - LaPresse

Jack Miller sincero ma motivato: le parole dell’australiano del team Pramac sulle voci di un possibile ritorno di Jorge Lorenzo in Ducati

Un clamoroso ritorno di Jorge Lorenzo in Ducati sta facendo tanto discutere nel paddock del Red Bull Ring. Sembra che il maiorchino possa presto dire addio alla Honda per tornare a vestire la tuta rossa e guidare una Desmosedici Gp, ma se così fosse dovrà fare prima i conti con una salata clausola del suo contratto.

Alessandro La Rocca – LaPresse

In pochi hanno voluto dire la loro riguardo queste insistenti voci e tra questi c’è Jack Miller che, in attesa del rinnovo di contratto con Pramac, non ha nascosto un pizzico di sorpresa: “quando l’ho saputo mi è caduto addosso un muro. Non è bello quando pensi di stare facendo un buon lavoro. Ma è il business, sul podio una settimana, disoccupato l’altra. Per me è benzina sul fuoco. Credo di avere fatto un lavoro sufficientemente buono per restare in Pramac, ma chiaramente ci sono persone che non lo pensano. Credo che sappiate di chi stia parlando“, ha affermato l’australiano.

Miller non ha comunque paura di un futuro lontano dalla categoria regina: “sarò in MotoGP al 100%, ho altre opzioni. Però non credo che Campinoti (team principal Pramac; n.d.r.) permetterà a Jorge di guidare una delle sue moto“.