AFP/LaPresse

L’allenatore nerazzurro ha tracciato un bilancio dell’inizio di stagione, soffermandosi poi sugli obiettivi da raggiungere

L’avventura di Antonio Conte sulla panchina dell’Inter è iniziata positivamente, l’allenatore nerazzurro è soddisfatto di quanto visto nelle prime settimane di preparazione, compresa la tournée asiatica.

AFP/LaPresse

L’ex Chelsea non perde occasione per martellare i propri giocatori e, anche nel corso di un’intervista a PPTV, la tv cinese di Suning, sottolinea come si aspetti tanto dalla sua squadra: “le nostre aspettative sono quelle di tornare ad essere competitivi. Abbiamo il dovere tutti di riportare l’Inter dove è giusto che stia e meriti. In Italia c’è una squadra che ha costruito tanto come la Juventus, dietro c’è il Napoli. Ci vorrà un po’ di tempo, non si possono costruire grattacieli in pochissimi giorni. Ma abbiamo iniziato, vogliamo tornare a dare battaglia. La sorpresa? Mi auguro sia l’Inter, anche in Champions vogliamo che le altre squadre siano preoccupate di incontrarci. I nostri proprietari sono dei visionari, è molto positivo. Hanno investito sull’Inter perché pensano che sia la squadra giusta per fare qualcosa di importante nel calcio. Vedo nel presidente sicuramente una figura giovane, molto aperta a costruire qualcosa di importante e duraturo per l’Inter“.