AFP/LaPresse

L’allenatore dell’Inter ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di ICC contro la Juventus, soffermandosi anche sul mercato

Antonio Conte e l’Inter si preparano a sfidare la Juventus, match importante e affascinante che non può assolutamente essere considerato come un’amichevole.

AFP/LaPresse

L’International Champions Cup mette di fronte bianconeri e nerazzurri, entrambi reduci dalle sconfitte maturate contro Tottenham e Manchester United. Una partita che dirà molto sul livello delle due squadre, con l’allenatore dell’Inter concentrato non solo sul campo, ma anche sul mercato: “per i nomi che circolano penso che saranno fatte delle riflessioni e saranno prese delle decisioni per il bene dell’Inter, tenendo conto di tutto, non solo del campo” le sue parole in conferenza. “Serve tempo per creare una base solida per portare il club al livello a cui compete. I cambiamenti che sta portando la nuova proprietà sono sotto gli occhi di tutti. Contro la Juventus sarà un’amichevole importante, è un momento in cui entrambe siamo ancora in preparazione. Sia noi che loro cercheremo di giocare una buona partita e speriamo di vedere dei miglioramenti al di là del risultato. La mia esperienza inglese mi ha arricchito professionalmente ma ora sono contento di essere tornato in Italia ed essere a capo di una squadra tra le più importanti”. Sull’eventuale ritorno alla Juve: “non sono mai stato vicino al ritorno in bianconero, non ho mai ricevuto una telefonata. E’ sempre stata l’Inter a mostrarmi grande interesse e grande affetto. Sento quindi una grande responsabilità per creare qualcosa di importante“.