Motori – Fusione FCA-Renault, l’accordo potrebbe saltare

fca-renault

Fusione FCA-Renault, l’accordo potrebbe saltare, i Consiglieri Nissan presenti nel cda Renault si astengono al momento della votazione

Come già detto precedentemente nella giornata di oggi si terrà la seduta del Consiglio di Amministrazione del Gruppo Renault, per discutere e votare la fusione con l’italo-americana Fiat Chrysler Automobiles. Durante la prima votazione, avvenuta meno di un ora fa, i due Consiglieri Nissan  Yu Serizawa e Yasuhiro Yamauchi, si sono astenuti dal voto.

Ricordiamo che la Renault, azienda con partecipazione Statale francese, possiede il 43% delle quote di Nissan, e per accordi tra le aziende, due degli undici consiglieri del gruppo Renault appartengono all’azienda Giapponese.

A riportare queste indiscrezioni è il Financial Times, che cita fonti molto vicine alla vicenda. Oggi i colletti bianchi di Renault si sono riuniti per esprimersi sull’eventuale avvio delle trattative per una fusione con Fca, anche se dopo questa astensione e le continue tensioni e battibecchi avvenuti tra il Governo francese e Governo italiano, il quadro che si sta delineando sembra portare le trattative verso un inesorabile arenamento.

 

 

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE


FotoGallery