Spada/LaPresse

Calcio, l’IFAB annuncia un’importante novità: anche il fallo di mano involontario sarà inserito nel regolamento

Lukas Brud, segretario generale dell’International Football Association Board (Ifab), ha spiegato le modifiche che saranno introdotte nel regolamento in relazione al fallo di mano, al quotidiano “Bild”. “L’innovazione sarà che nel futuro si definirà il mano involontaria“, ha detto Brud. “Questo significa che si presterà attenzione alle conseguenze di una mano e alla sua influenza sul corso del gioco“, ha aggiunto segretario dell’organizzazione che determina le regole del calcio a livello internazionale.

Se un giocatore mette il braccio, per esempio, direttamente davanti al corpo ed è girato, la mano non è punibile, perché la conseguenza è che si blocca la palla, ma invece della mano lo avrebbe fatto con il corpo“, ha spiegato Brud. “Al contrario, se un giocatore segna un gol con la mano, questo non sarà valido in ogni caso, a prescindere dal fatto che sia intenzionale o meno l’azione“, ha spiegato il componente dell’Ifab.

Attraverso i cambiamenti delle regole che entreranno in vigore alla fine della stagione in corso, l’Ifab vuole ridurre il margine di interpretazione da parte degli arbitri. “Le mani saranno sempre un’area grigia, perché su queste non è mai chiaro al cento per cento“, ha ammesso, tuttavia, Brud. Anche con le modifiche, il criterio più importante continuerà ad essere l’intenzionalità. “Nessuno sarà mai in grado di definire un’intenzione con assoluta chiarezza, perché nessuno può sapere cosa succede nella testa di un giocatore“, ha riconosciuto.(Spr/AdnKronos)