AFP/LaPresse

Prima vittoria per Alex Rins sulla Suzuki: lo spagnolo si prende lo scettro di Austin dopo una bella bagarre con Valentino Rossi in Texas

Capitan America” è uscito sconfitto oggi dal Gp di Austin, non sempre i supereroi escono vittoriosi, soprattutto quando devono sfidarsi col fato, con se stessi e con altri colleghi dagli incredibili superpoteri. Dopo 6 vittorie consecutive, Marc Marquez è costretto a cedere lo scettro di re dell’America a causa di una caduta che, a 12 giri dal termine della corsa, ha messo fine a tutti i suoi sogni di gloria.

Lo spagnolo stava dominando, come in Argentina due settimane fa, la gara di Austin, staccando sempre più i suoi rivali, ma in curva 12 dopo un balzo del suo posteriore, è andato lungo e nel tentativo di inclinare la moto è stato protagonista di una caduta che non gli ha causato conseguenze fisiche, ma che gli costa uno zero pesantissimo in ottica classifica.

A beneficiare della caduta di Marquez è stato un fantastico Valentino Rossi, che partito dalla seconda casella in griglia non ha mai mollato in gara, ma sul finale ha dovuto fare i conti con un tostissimo Alex Rins, che piano piano si è avvicinato sempre più.

Lo spagnolo della Suzuki è riuscito a superare il Dottore, regalando una bagarre mozzafiato nel finale di gara, con Valentino Rossi che ha donato un piccolo brivido con un lungo che gli ha fatto perdere un po’ di tempo dal suo rivale. Nonostante un finale mozzafiato, il pilota Yamaha non è riuscito ad avere la meglio sullo spagnolo della Suzuki, che festeggia sul traguardo di Austin per una vittoria spettacolare.

Terzo posto per Miller, seguito da Dovizioso, autore di una strepitosa rimonta, e Morbidelli. Sesto invece Petrucci, che si lascia alle spalle un buon Quaratararo.

>>> LA NUOVA CLASSIFICA PILOTI <<< 

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE