Andrej ISAKOVIC / AFP

Kimi Raikkonen severo contro la FIA dopo l’incidente di Russell di ieri nelle FP1 del Gp d’Azerbaijan

Il weekend di gara del GP d’Azerbaijan sta per entrare nel vivo, in attesa delle qualifiche di oggi pomeriggio i piloti sono tornati in pista per la terza e ultima sessione di prove libere. A Baku, intanto, si discute ancora per l’incidente di ieri di Russell causato dal coperchio di un tombino.

Photo4/LaPresse

Un episodio sul quale diversi piloti non riescono proprio a sorvolare. Severissimo e duro nei confronti della FIA, Raikkonen ha così espresso la propria opinione: “ovviamente è stata una cosa tutt’altro che ideale per tutti, oggi siamo sembrati dei dilettanti. Non dovrebbe essere così e spetta alla FIA assicurarsi che la pista sia esattamente come dovrebbe essere. Sembra che ogni anno qui si stacchi il coperchio di un tombino o che qualcosa scivoli via. E questo non è sicuramente ideale. Sono loro a controllare tutto, quindi è responsabilità loro fare in modo che la pista sia come dovrebbe essere. Fortunatamente non si è fatto male nessuno, ma questa situazione ha distrutto la giornata di tutti, anche quella delle persone che sono venute a vedere le prove“, ha affermato il finlandese dell’Alfa Romeo.