Il pilota della Ferrari va contro le barriere nello stesso punto di Kubica, distruggendo la propria monoposto con un errore da rookie

La Ferrari perde una delle due monoposto nel corso delle qualifiche del Gp di Baku, Charles Leclerc finisce a muro nello stesso punto di Robert Kubica, distruggendo la propria SF90. Un errore da rookie per il monegasco che, invece di imboccare la via di fuga alla sua destra, decide di affrontare comunque la stretta curva della zona del castello, finendo con il muso contro le barriere. “Sono uno stupido” le prime parole via radio di Leclerc, che domani partirà nelle retrovie a causa di questo fastidioso incidente.