roberto mancini
Jennifer Lorenzini/LaPresse

Qualificazioni Euro 2020, si parte! Roberto Mancini annuncerà nel weekend il novero dei convocati per le prossime gare dell’Italia

Riparte il percorso della Nazionale nelle qualificazioni a Euro 2020. Venerdì 15 marzo il Commissario tecnico Roberto Mancini renderà nomi i nomi dei calciatori convocati per il doppio impegno con la Finlandia e il Liechtenstein, il primo in programma sabato 23 allo stadio ‘Friuli’ di Udine (diretta Rai 1, ore 20.45), il secondo al ‘Tardini’ di Parma martedì 26 marzo (diretta Rai 1, ore 20.45). Gli Azzurri si raduneranno lunedì mattina e nel pomeriggio alle 16.30 inizieranno gli allenamenti presso il Centro Federale di Coverciano, dove l’Italia resterà fino a venerdì 22, giorno della partenza per Udine. Sono 13 i precedenti con la Finlandia e l’Italia è in netto vantaggio: 11 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta nell’unico incontro disputato in campo neutro, a Stoccolma, nel corso dei Giochi Olimpici del 1912. Da quel momento, 12 risultati utili e 7 vittorie consecutive per gli Azzurri.

Bernardeschi
LaPresse/Tano Pecoraro

L’Italia non subisce gol dai finlandesi da 5 gare e non ha mai subìto gol nelle sfide di qualificazione agli Europei. Positivo anche lo score degli Azzurri a Udine, dove l’Italia è imbattuta: negli 8 precedenti, si contano 6 vittorie e 2 pareggi, con 15 gol realizzati e 2 subìti. Negli ultimi anni, hanno esordito in Friuli tre protagonisti di questa Nazionale: Federico Bernardeschi e Jorginho (2016) e Lorenzo Pellegrini (2017). Con il Liechtenstein, invece, solo due precedenti, entrambi in gare valide per le qualificazioni al Mondiale 2018 disputate a novembre 2016 e giugno 2017, con doppio successo azzurro (4-0 a Vaduz, 5-0 a Udine). Precedenti molto positivi anche per Parma: al ‘Tardini’ l’Italia vanta 5 vittorie e 1 sconfitta nelle 6 uscite tra il 1994 e il 2012. (Red-Spr/AdnKronos)