Italia-Liechtenstein, Mancini svela: “ci saranno dei cambi, ma non prendiamola sotto gamba”

SportFair

L’Italia si appresta ad affrontare il Liechtenstein dopo il bel successo di sabato sera ottenuto contro la Finlandia

Non ho ancora preso una decisione definitiva ma sicuramente cambierò 3-4 giocatori, magari anche qualcuno in più“. Lo dice il ct della Nazionale italiana, Roberto Mancini, alla vigilia del secondo impegno degli azzurri nelle qualificazioni a Euro 2020 contro il Liechtenstein in programma a Parma. “Tra poco ci alleneremo e poi avremo le idee più chiare“, aggiunge Mancini in conferenza stampa. (Spr/AdnKronos)

Nazionale, Mancini non vuole prendere sotto gamba il  Liechtenstein

Le partite non sono tutte scontate: lo abbiamo visto con Brasile-Panama che è finita in parità“. Il ct della Nazionale italiana, Roberto Mancini, avvisa gli azzurri alla vigilia del match con il Liechtenstein a Parma, secondo impegno di qualificazione a Euro 2020. “Il nostro gioco non ci deve far pensare agli avversari. Dovremo essere molto aggressivi domani sera. “Dovremo essere molto aggressivi domani sera“, aggiunge Mancini in conferenza stampa. (Spr/AdnKronos)

Jennifer Lorenzini/LaPresse

Nazionale, possibile chance per Sensi e Quagliarella

Il ruolo di regista, oltre a Jorginho lo possono fare anche Sensi e Barella. Sono giocatori bravi tatticamente e che capiscono le situazioni di gioco“. Così il ct della Nazionale, Roberto Mancini, alla vigilia del secondo impegno degli azzurri nelle qualificazioni a Euro 2020 contro il Liechtenstein in programma a Parma. Mancini assolve poi Immobile per l’opaca prova contro la Finlandia. “Nelle considerazioni bisogna tenere conto che Quagliarella è entrato nel finale con le maglie più aperte, mentre Immobile ha giocato all’inizio quando loro erano molto chiusi, ha fatto un grande lavoro e ha giocato in una situazione difficile“, aggiunge Mancini in conferenza stampa. (Spr/AdnKronos)