kimi raikkonen
Marco Alpozzi/LaPresse

Amaro in bocca per Kimi Raikkonen dopo le prime qualifiche della stagione: il nuovo pilota dell’Alfa Romeo chiude 9°, ma con la sensazione di aver potuto fare di meglio

Tutto pronto per l’inizio ufficiale del primo gran premio di F1 della stagione. In attesa dell’esordio delle monoposto in quel di Melbourne, quest’oggi si sono svolte le prime qualifiche dell’anno sul circuito australiano con Lewis Hamilton a farla, come sempre, da padrone. Secondo posto per l’altra Mercedes di Bottas che ha preceduto la Ferrari di Vettel. Resta l’amaro in bocca per un nome importante che la scorsa stagione era spesso affiancato ai tre precedenti, Kimi Raikkonen, ex pilota Ferrari che da questa stagione difenderà i colori dell’Alfa Romeo.

Il finlanedese ha chiuso al 9° posto, consapevole di aver potuto fare di meglio: “nelle Libere 3 di questa mattina abbiamo sofferto un po’ a causa di un cambiamento di set-up che ci ha fatto finire indietro rispetto a dove eravamo. Nelle Qualifiche le cose sono andate meglio, ma non sono riuscito a completare un giro buono. Sono deluso perché la macchina aveva il potenziale per andare più forte, penso che potevamo essere un paio di posizioni più avanti. C’è da dire che ad ogni uscita in pista stiamo imparando qualcosa in più che può farci crescere, in gara spero di riuscire a partire bene e a passare le prime curve senza problemi, vediamo poi cosa succederà. Dal mio punto di vista non è cambiato nulla nell’approccio, certamente sono in un team diverso, con gente diversa e in lotta per altro tipo di posizioni rispetto a quando ero in Ferrari, ma mi trovo molto bene e sono contento di come lavoriamo. Stiamo cercando di mettere insieme il tutto per fare passi avanti“.