AFP/LaPresse

Lo spagnolo entusiasta della sua Suzuki, riuscita ad esprimere già tutto il proprio potenziale dopo due giorni di test

E’ terminata nel segno di Rins la seconda giornata di test di MotoGp sul circuito del Qatar. Lo spagnolo ha spiazzato tutti i suoi avversari piazzando il miglior tempo di giornata sulla pista di Losail, fermando il crono sull’1.54.593. Alle spalle del pilota Suzuki si è piazzato il connazionale della Yamaha Maverick Vinales, seguito dal sorprendente Quartararo.

AFP/LaPresse

Nuovo scarico con doppio terminale per Rins montato su entrambe le sue GSX-RR, un motivo in più per essere soddisfatti: “sono molto contento di come stanno andando i test, dobbiamo essere molto felici, ma anche rimanere calmi” le parole dello spagnolo riportate da Motorsport.com. “Abbiamo fatto molti progressi e confermato anche qui tutto quello che avevamo provato in Malesia. Non smettiamo mai di fare le comparazioni, ma siamo molto felici. Non abbiamo apportato grandi cambiamenti alla moto, ma l’abbiamo evoluta bene. Siamo pronti per la prima gara. Nel 2018 abbiamo finito molto bene, ma ovviamente l’obiettivo è vincere. Se non vinciamo qui comunque non succede niente, perché il campionato è molto lungo. Sembra che stiamo facendo un ottimo lavoro, quindi mi piacerebbe che la gara fosse domani. Siamo riusciti a migliorare la stabilità in frenata, che è quello che stavo chiedendo alla Suzuki, e pure la velocità massima, anche se non di molto. Anche io poi ho più esperienza. Penso che potremo migliorare ancora il tempo sul giro, ma a livello di passo siamo messi bene. Nel Day-3 faremo anche una simulazione di gara“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE