preziosi genoa
LaPresse/Iannone

La Procura Federale è intervenuta deferendo Preziosi a seguito di alcune dichiarazioni contro l’arbitro Di Bello

Il presidente del Genoa Preziosi ed il club ligure sono stati deferiti dalla Procura Federale, come rivelato dalla nota della Figc: “Deferito Preziosi per dichiarazioni lesive della reputazione dell’arbitro Marco Di Bello. Il presidente del Genoa è stato deferito per le dichiarazioni rilasciate lo scorso 17 dicembre. Deferita anche la società ligure a titolo di responsabilità diretta. Deferito Preziosi per dichiarazioni lesive della reputazione dell’arbitro Marco Di Bello.

Il Procuratore Federale – esaminate le dichiarazioni rilasciate lo scorso 17 dicembre e rilevato che non sono state pubblicate rettifiche – ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare il presidente del Genoa, Enrico Preziosi, “per avere lo stesso espresso pubblicamente dichiarazioni lesive della reputazione dell’arbitro Marco Di Bello. La società è stata deferita a titolo di responsabilità diretta per le violazioni disciplinari ascritte al proprio presidente“.