LaPresse/Daniele Badolato

Beppe Marotta è diventato nerazzurro dopo una lunga militanza alla Juventus, Agnelli ne ha parlato tra le righe alla cena di Natale bianconera

La Juventus non perde occasione per mandare stoccate a Beppe Marotta, neo dirigente dei rivali dell’Inter. Dapprima ci ha pensato Nedved a punzecchiare l’ex bianconero, adesso alla cena di Natale del club, ci ha pensato il presidente Andrea Agnelli a dire la sua in maniera molto piccante: “Abbiamo avuto coraggio, in un momento in cui tutto andava bene di rinnovare il management della società. Mi sono ispirato a un concetto che mi ha sempre guidato: cambiare prima di essere costretti a farlo, per saper affrontare le sfide del futuro. Ora abbiamo una linea di management che guida le rispettive aree della società: sport, ricavi e servizi, totalmente rinnovata. Fresca e giovane per età ma non per esperienza all’interno del club. Una squadra che ci permetterà di affrontare le sfide che ci attendono da qui al 2024, quando secondo me ci potranno essere grandi cambiamenti nel mondo del calcio“. Dunque Agnelli ha puntato a rinfrescare il management della Juventus, tagliando fuori Marotta.