Gian Mattia D'Alberto/LaPresse

Niente da fare per Elia Viviani alla sesta tappa con arrivo in volata della Vuelta di Spagna 2018: il corridore italiano deve accontentarsi di un terzo posto

Elia Viviani pare deciso a fare una bella figura alla Vuelta di Spagna 2018. Dopo la volata vittoriosa sul traguardo della terza tappa con arrivo a Alhaurin de la Torre però ieri non è andata così bene al ciclista della Quick-Step Floors. Arrivato terzo a San Javier, dietro Nacer Bouhanni e Danny van Poppel, il corridore azzurro ha espresso tutto il suo rammarico dopo la fine della frazione. “L’abbiamo buttata via – ha detto Elia Viviani come si legge su ‘Gazzetta dello Sport’ – Tante volte ho vinto per merito della squadra, stavolta qualcosa nel team non ha funzionato. Ci sta. Quelli davanti hanno capito tardi e agli ultimi 800 metri non puoi più riorganizzarti. Ho fatto una volata alla disperata. Ai 50 metri ero decimo, cinque metri dopo il traguardo primo. Ma conta la linea. Peccato, spiace buttare via le corse”.