Fabbricini
Credits: Twitter @SigAlliance

Il commissario straordinario della Figc, Roberto Fabbricini, ha parlato del volantino sessista apparso in Curva Nord all’Olimpico

“Il volantino sessista in Curva Nord all’Olimpico? Mi sembra sia una battutaccia estiva. Nel momento in cui tutti parliamo degli stadi come punto di incontro per le famiglie, di svago e simpatia. Ghettizzare un gruppo di persone che devono stare un po’ più in là e non mischiarsi col tifo più violento, in senso di sonorità più forte, mi sembra una sciocchezza”. E’ la replica del commissario straordinario della Figc, Roberto Fabbricini, al volantino rinvenuto sabato allo stadio Olimpico, in occasione del match Lazio-Napoli che invitava le donne presenti allo stadio a lasciar libere le prime file. Ospite di ‘Radio anch’io Sport’ su Rai Radio 1, Fabbricini ha commentato anche la chiusura della curva Sud del Bentegodi in occasione di Chievo-Juventus su richiesta dei tifosi dell’Hellas Verona che non volevano i supporter clivensi nella curva gialloblu. “Sul caso di Verona ritengo sia una cosa sbagliata. Abbiamo altre squadre che dividono lo stadio a settimane alterne e mi sembra assurdo che quando tocca a me io abbia delle imposizioni. Mi sembra di cattivo gusto in una rivalità cittadina”. (Int/AdnKronos)