infortunio federica brignone

Federica Brignone continua la sua riabilitazione dopo l’infortunio dello scorso 10 agosto in allenamento

Continua il percorso riabilitativo di Federica Brignone dopo la caduta nel corso di un allenamento in supergigante dello scorso 10 agosto. La ventottenne valdostana, che si era procurata un piccolo stiramento al legamento collaterale laterale del ginocchio sinistro e una forte contusione ossea alla stessa gamba, si è sottoposta presso l’ospedale di Como ad ulteriori accertamenti sotto la supervisione della Commissione Medica. La TAC effettuata ha evidenziato che la situazione sta lentamente migliorando anche se Brignone non parteciperà alla parte di trasferta sudamericana, prevista sulle piste cilene di Valle Nevado. Tra una quindicina di giorni si svolgeranno ulteriori controlli per verificare l’evoluzione della situazione e l’eventuale inizio dell’attività tecnica.

Buone notizie arrivano anche da Laura Pirovano, operata nel mese di gennaio per la ricostruzione del legamento crociato del ginocchio destro. La promettente trentina ha ricevuto dalla Commissione Medica l’idoneità per ricominciare a sciare in campo libero. Naturalmente non prenderà parte alla trasferta sudamericana, ma potrà svolgere attività al seguito delle squadre che nello stesso periodo si alleneranno sulle piste dell’arco alpino.