zarco
AFP/LaPresse

Johann Zarco soddisfatto del suo terzo posto nelle qualifiche del Gp della Gran Bretagna: le parole del francese della Tech3 a Silverstone

Splendida doppietta Ducati a Silverstone: Jorge Lorenzo è il poleman del Gp della Gran Bretagna, seguito dal compagno di squadra Andrea Dovizioso e da un eccellente Johann Zarco. Giornata complicata sul circuito inglese, dove la pioggia ha creato qualche problema di troppo durante le Fp4 e un importante ritardo per le qualifiche. Problemi ai box Yamaha hanno impedito a Valentino Rossi di effettuare un buon giro per lottare per una buona posizione.

Zarco
AFP/LaPresse

Soddisfatto del suo terzo posto il francese Johann Zarco, migliore Yamaha del sabato di Silverstone: “la curva 7 era ancora più bagnata e ho visto che non avevo il vantaggio qui perchè avevo paura di quello che è successo agli altri, ma tutta la parte asciutta con queste gomme riesco a sfruttare bene e mi diverto, posso spingere fino alla caduta ma senza cadere, sono andato abbastanza forte, avrei potuto fare la pole e battere le Ducati oggi ma terzo va bene“, ha dichiarato il pilota della Tech3 ai microfoni Sky al termine delle qualifiche del Gp della Gran Bretagna.

Domani ci divertiremmo di più sull’asciutto sicuramente, partire in prima fila mi può permettere di stare con loro di stare con quelli più forti, se è bagnato non so cosa dire, sarebbe buono almeno fare il warm up sul bagnato così prendiamo un po’ di fiducia perchè non possiamo dire che in qualifica eravamo sul bagnato, vedremo. E’ tanto tempo che non stavo in prima fila, il lavoro che stiamo facendo sull’asciutto è buono, non direi ritmo da podio ma almeno per sperare in qualcosa di buono“, ha ammesso Zarco.

AFP/LaPresse

Le condizioni meteo a me piacciono così, mi piace quando la pista è quasi asciutta e abbiamo le gomme da bagnato, – ha detto poi il francese in conferenza stampa – avevo l’impressione di poter trarre alcuni vantaggi, non ho iniziato veloce, credo di aver fatto segnare il miglior tempo ad un certo punto. La strategia era o di far raffreddare le gomme o di cambiarle, sono riuscito a farle raffreddare una volta, ma la seconda volta non ce l’ho fatta. Ho dovuto aspettare perchè Marc (Marquez, ndr) aspettava Iannone ed io ho dovuto aspettare Vinales. Non volevo essere io a tirarli. Conosco Marc, so che è bravissimo a fare il tempo sul giro quindi ho aspettato tanto, ma temevo di trovare la bandiera a scacchi. Avevo Marc davanti, avevo fatto un bel giro, ho provato a superarlo, mi ha risuperato, ho migliorato il tempo, ma avrei potuto fare meglio”.

“Ho iniziato il weekend attaccando sulla moto, non so se potrò fare meglio che in passato, ma siamo riusciti a migliorare tanto con la moto. Non so se ho il passo per il podio sull’asciutto, ma partire dalla prima fila è una bella occasione per cercare di lottare, non dovrò superare tanto. Le condizioni perfette sono quelle di oggi. Di norma non siamo comunque gli ultimi, la Moto2 viene dopo di noi, farò colazione un po’ prima, va bene così”, ha concluso Zarco dopo aver ricevuto la notizia dell’anticipo della gara di MotoGp alle ore 12.30.