Lazio vs Milan
Spada/LaPresse

Europa League, Milan e Lazio dovranno difendere i colori della nostra Serie A, con ottime possibilità di riportare il trofeo in Italia

E’ dal 1999 che una squadra italiana non vince l’Europa League. Si trattava del Parma di Malesani, che mise a segno un vero e proprio exploit, grazie a calciatori di primissimo livello quali Thuram, Buffon, Crespo, Chiesa e tanti altri. Da troppo tempo però, la competizione viene quasi snobbata dai nostri club. Il turnover l’ha fatta da padrone in questi anni, con spagnole a dominare la scena intervallate da qualche inserimento inglese: com’è possibile che gli altri sappiano gestire le rose e noi invece no? E’ una domanda alla quale in questi anni non siamo riusciti a rispondere, ma che adesso non dovremo forse porci più. Sì perchè le due partecipanti all’Europa League di questa stagione per i nostri colori, hanno rose davvero molto lunghe e di qualità. Milan e Lazio non hanno scuse. Dopo il mercato estivo messo a segno dai rispettivi dirigenti, i tecnici hanno a disposizione due squadre d’altissimo livello, che non hanno nulla da invidiare ad alcune delle favorite quali Siviglia o Chelsea.

Nessuno, ad esempio, ha un centravanti del calibro di Higuain tra le partecipanti, nè un centrocampista come Milinkovic-Savic… giusto per fare qualche esempio. Le rivali ci sono, intendiamoci, ma è giunto il momento di competere per vincere questa competizione e per tornare a dare lustro al nostro campionato, partendo anche da questi successi di spessore. Le qualità dunque ci sono, non resta che trattare l’Europa League come una grande competizione e non quasi come un peso, come fatto da alcuni club in questi anni.