LaPresse

La famiglia di Nicky Hayden chiede 6 milioni di euro di risarcimento all’autista che guidava l’auto contro la quale si è schiantato il Kentucky Kid lo scorso anno

E’ passato più di un anno dalla tragica morte di Nicky Hayden, scomparso il 22 maggio 2017 a seguito delle conseguenze riportate in un terribile incidente stradale, mentre si trovava in sella alla sua bicicletta per le strade del riminese. E’ stata subito aperta un’inchiesta per individuare il colpevole dell’accaduto e, adesso, a più di un anno di distanza la famiglia ha deciso di fare richiesta di risarcimento all’autista del veicolo schiantatosi contro Hayden. Sei milioni di euro: questa la cifra richiesta dalla famiglia del Kentucky Kid, pervenuta ai legali del 31enne di Morciano che guidava l’auto.  Il processo per omicidio stradale inizia il 10 ottobre in Tribunale a Rimini, mentre il prossimo 9 settembre, durante la MotoGp di Misano, sara’ inaugurata una stele in memoria di Hayden nel luogo dell’impatto tra via Tovoleto e Ca’ Raffaeli.