LaPresse/PA

Secondo l’ex compagno di squadra, lo spagnolo tornerà in Formula 1 se la McLaren dovesse tornare a competere per la vittoria

Pochi giorni fa Fernando Alonso ha annunciato che lascerà la Formula 1, lasciando il posto in McLaren al connazionale Sainz. Una scelta precisa e ponderata, dovuta alla mancanza di competitività del team di Woking, costretto a lottare per le posizioni di centro classifica.

Azerbaijan Grand Prix
Photo4/LaPresse

Possibile ripensamento? Secondo Jenson Button ci sono i presupposti, ma la scuderia di Zak Brown dovrà prima ritrovare la velocità di un tempo: “quando si prende una decisione simile entrano in gioco fattori soggettivi. Lui ha preso la stessa decisione mia lasciando aperta la porta per un eventuale ritorno nel 2020. Credo che sia la scelta migliore. Se la McLaren dovesse tornare rapidamente competitiva sono certo che Alonso correrà daccapo in Formula 1. Ogni pilota vuole guidare una vettura competitiva in F1. Se decidi di ritirarti è perché sei stufo dello stress di questa vita e di non avere possibilità di competere ad alti livelli. Formula 1 noiosa per Fernando? Credo che il suo commento non sia stato il massimo visto che le gare non sono assolutamente noiose. Lui corre nel WEC e l’unica lotta che deve affrontare è contro i suoi compagni di squadra. Ad ogni modo capisco le sue sensazioni. Se lotti per la vittoria vuoi continuare a correre, ma quando sei un pluricampione del mondo e ti ritrovi a lottare a centro classifica allora è normale annoiarsi dopo un po’. E’ stato un pilota eccezionale. Vincere due campionati del mondo e sfiorarne altri due è un qualcosa non alla portata di tutti. E’ stato il mio compagno di team più forte ed ho apprezzato il tempo trascorso nello stesso team“.