briatore alonso
lapresse/Nick Zonna

Flavio Briatore sincero e senza peli sulla lingua: il manager italiano commenta l’annuncio di ieri di Alonso che dice addio alla F1 e bacchetta Christian Horner

Ieri l’annuncio che nessuno si aspettava: Fernando Alonso non sarà in griglia nella prossima stagione di F1. Lo spagnolo, insieme alla McLaren, ha deciso di dedicarsi a progetti differenti, che devono però ancora essere definiti e svelati.

Mentre il mondo dei motori dedica post sui social ad Alonso, c’è chi però non si dispera troppo, convinto che lo spagnolo tornerà in F1: “non ha senso correre per arrivare 7o o 8o. Un pilota perde le motivazioni. Certo che mi suona strano che in questa F.1 non ci sia spazio per un pilota dal talento di Fernando. Intanto finisce la stagione e prosegue con il Mondiale Endurance. Condivido la sua idea di prendersi un anno sabbatico, però è prematuro parlare di addio definitivo. In F.1 le cose cambiano in fretta, mai dire mai“, ha infatti spiegato Flavio Briatore alla ‘rosea’.

briatore horner
Photo4/LaPresse

Non poteva mancare un commento sulle recenti dichiarazioni di Horner su Alonso: “io sono amico di Christian ma stavolta l’ha fatta fuori dal vaso. Parla lui…Se c’è un team che non sa gestire i piloti è proprio la sua Red Bull, Ricciardo se ne è andato per quello. Io ho fatto correre Fernando, altro che divisivo! Era un collante per il team, era un eccellente compagno di squadra e i tecnici apprezzavano come rispettasse il team e la macchina“.